NFT, il futuro virtuale della scena del contemporaneo - Gala Mirissa

   L’ArteCheMiPiace - L'Intervista


La criptoartista Gala Mirissa si racconta per L’ArteCheMiPiace - Intervista a cura di Giuseppina Irene Groccia



NFT, il futuro virtuale della scena del contemporaneo

Gala Mirissa



di Giuseppina Irene Groccia |22|Luglio|2022



È emozionante vedere il variegato panorama digitale in continua evoluzione, un settore che si evolve artisticamente e dove le tecnologie digitali riescono ad affermarsi diventando una seria alternativa ai mezzi tradizionali di creazione artistica.
L’artista Gala Mirissa, che vive ed opera in Spagna, ama usufruire della disponibilità di innovativi strumenti digitali per affrontare nuovi modi di ricerca della sua attività artistica.
Gala è un’artista internazionale con la quale ho avuto il piacere di collaborare negli anni passati, il nostro progetto “GiGro in Motion” pubblicato nel 2017 dal noto sito Art People Gallery ha da sempre riscosso un notevole interesse di pubblico. In quell’occasione Gala ha elaborato alcune delle mie opere convertendole in immagini animate. Altrettanto interessante è stata la nostra partecipazione all’evento espositivo Alternative Visioni, occasione in cui è stato proiettato un nostro progetto di Video Arte, realizzato in collaborazione con altri tre artisti internazionali noti nel campo dell’arte digitale.
Le collaborazioni tra artisti sono sempre ottime occasioni di scambio, e quando queste avvengono tra artisti di nazionalità differenti, come tra me e Gala, allora succede che le singole influenze culturali si consolidano in un confronto che nutre ed arricchisce in maggior modo il percorso di ricerca e crescita individuale.

La criptoartista Gala Mirissa si racconta per L’ArteCheMiPiace - Intervista a cura di Giuseppina Irene Groccia






Roca 1 - Gala Mirissa

Gala Mirissa risulta tra gli artisti digitali più significativi del ventunesimo secolo, attualmente è attiva nel mondo della CryptoArt dove ama concentrarsi sull’arte generativa, l’ intelligenza artificiale e il 3D. Stiamo parlando degli NFT, opere non tangibili poiché digitali, ma che hanno dei certificati di garanzia che attestano la loro originalità e la loro natura di opere d’arte.
L’esperienza con i “token non fungibili” sta regalando a Gala grandi soddisfazioni, il suo lavoro è stato esposto e venduto all'asta in tutto il mondo, nominata da BeInCrypto come una delle tre donne ispaniche più influenti nel settore delle criptovalute che utilizzano la tecnologia NFT (token non fungibile), si colloca anche come vendite tra le prime nella graduatoria di NFT di CryptoArt.io. Più di recente, ha contribuito con opere d'arte originali al progetto cinematografico web3 dell'attrice Jennifer Esposito, Fresh Kills.

La criptoartista Gala Mirissa si racconta per L’ArteCheMiPiace - Intervista a cura di Giuseppina Irene Groccia
’Freedom’ per ’Fresh Kills’


Le opere di Gala arricchiscono il mondo dell’arte di possibilità completamente nuove e mirano a rappresentare il punto di incontro tra società, tecnologia e pensiero creativo. Una nuova sfida nel mondo del Metaverso è stata lanciata, dimostrando che la tecnologia non significa assenza di poetica, ma rappresenta bensì un mezzo capace di ispirare e aprire nuovi fronti nel panorama artistico contemporaneo, nella consapevolezza che un’opera NFT non è mai una semplice immagine, ma una realtà capace di aumentare il senso dell’opera, predisposta a catturare la più grande e nuova tecnologia della storia.



NFT ’Freedom’ per ’Fresh Kills’ 






Ho avuto il piacere di intervistare Gala per esplorare con lei questo mondo e farci raccontare il suo multisfaccettato lavoro.


Cominciamo dall'inizio, raccontami come è iniziata la tua passione per l'arte... Ho passato molto tempo a riprendermi da vari interventi chirurgici e nel mio periodo di riposo ho scoperto una gif di Bill Domonkos, quindi ho sentito qualcosa di speciale e ho iniziato a provare interesse per le animazioni. Non potevo tornare alla mia vecchia vita lavorativa per problemi di salute e ho deciso di studiare Multimedia e godermi questo nuovo viaggio per me.

La criptoartista Gala Mirissa si racconta per L’ArteCheMiPiace - Intervista a cura di Giuseppina Irene Groccia
Black Angel - Gala Mirissa


Perché hai scelto di dedicarti esclusivamente all'arte digitale?
Non avevo altra scelta, quella di volare con l'arte digitale oppure di annoiarmi a casa. In effetti, l'Arte è stata la mia cura. 

Adventurous Spirit - Gala Mirissa

Come e con quali strumenti realizzi i tuoi lavori?
Uso Photoshop, After Effects, Intelligenza Artificiale e alcuni software per il 3D.

La criptoartista Gala Mirissa si racconta per L’ArteCheMiPiace - Intervista a cura di Giuseppina Irene GrocciaFragile Body Pierced - Gala Mirissa


Quando è iniziata la tua avventura NFT?
Nel 2018 un curatore mi ha contattato e mi ha introdotto nella cryptoart. Ho lavorato all'interno di una community, supportandoci a vicenda, cercando di vendere animazioni a 30, 50, 100 euro a collezionisti d'arte. Allora NFT era davvero sottovalutato, e nessun artista voleva entrare a farne parte, o usare criptovalute, ma abbiamo lavorato con il concetto di discendenza giorno dopo giorno per arrivare a dare all'arte digitale la stessa importanza dell'arte fisica. Prima, potevamo guardare una Gif artistica in un museo ma non era possibile venderla. La Gif Art era assolutamente sottovalutata e con la blockchain si poteva avere una certificazione digitale per dare lo stesso valore di un'opera d'arte.

Frida Kahlo con voz - Gala Mirissa
Mi interessa molto la tua collaborazione avuta con ELLE, vorrei che tu ce ne parlassi un po' di più... Mi hanno contattato a Natale 2021 con l'intenzione di creare la prima NFT della rivista anche per sostenere un'associazione per il cancro infantile, ONG SALOOD. La top model internazionale Barbara Palvin e il fotografo Rafa Gallar sono stati collaboratori di questo progetto di beneficenza.

Clicca qui per vedere l’NFT

La criptoartista Gala Mirissa si racconta per L’ArteCheMiPiace - Intervista a cura di Giuseppina Irene Groccia









Pensi che la figura del collezionista stia cambiando nel mondo digitale? Penso che diano più supporto agli artisti emergenti perché li vedono come un vero investimento. Supportare anche gli artisti che hanno contribuito a costruire il concetto di discendenza, gli OG, ovvero gli artisti prima del 2021, prima che diventasse la speculazione… È molto probabile che i primi artisti della blockchain ottengano più protagonismo in futuro perché tutto si riflette nella blockchain, è come la storia.

La criptoartista Gala Mirissa si racconta per L’ArteCheMiPiace - Intervista a cura di Giuseppina Irene GrocciaIncurable Wounds - Gala Mirissa

Le tue opere digitali includono sia animazioni 3D che opere digitali statiche. Qual è per te la differenza tra queste due tecniche espressive? Lavoro per intuizione, a seconda dei miei sentimenti. Mi piace testare tutti i tipi di software, come un gioco, divertirmi, sperimentare... Ma quando mi sento emotivamente ispirata mi piace creare immagini fisse.

Sadness flies away on the wings of motion - Gala Mirissa
Perché hai scelto “Makersplace” come marketplace per i tuoi lavori? A dire il vero sono loro che hanno scelto me, mi hanno contattata per introdurmi in un nuovo mercato che non conoscevo. Non solo, mi hanno insegnato un concetto diverso per vendere arte digitale, inoltre mi hanno dato la libertà di vendere ad altre piattaforme mentre ero sotto la loro curatela.

La criptoartista Gala Mirissa si racconta per L’ArteCheMiPiace - Intervista a cura di Giuseppina Irene GrocciaReiventing love - Gala Mirissa

Cosa ne pensi delle Crypto in generale? La crypto come arte decentralizzata è un grande concetto, legato anche all'attivismo. Ma purtroppo è arrivata la speculazione e tanta gente con voglia di fare soldi veloci, gente che non ha mai provato amore per l'arte digitale insieme a tanti ricchi che cercano di fare ancora più soldi con un progetto che inizialmente era nato per distribuire i benefici in modo più equo e corretto.

Kumiko - Gala Mirissa
Hai delle figure artistiche a cui ti sei ispirata?
Tutta la mia ispirazione è venuta prima degli NFT, provavo già amore per le animazioni di Bill Domonkos. Il nostro stile è diverso, ma è stato lui a darmi l'idea di aggiungere movimento alle immagini fisse.

La criptoartista Gala Mirissa si racconta per L’ArteCheMiPiace - Intervista a cura di Giuseppina Irene Groccia

Ci sono dei CryptoArtisti con cui ti piacerebbe collaborare? Sono in un periodo in cui ho bisogno di sperimentare da sola, ho fatto tante collaborazioni nel mio passato e a volte non riesco a sentire i loro lavori come miei. Le collaborazioni in NFT sono frequenti, perché il sentimento di comunità è molto grande, ma ho bisogno di solitudine in questo momento.

La criptoartista Gala Mirissa si racconta per L’ArteCheMiPiace - Intervista a cura di Giuseppina Irene GrocciaThere is a woman who waits, always in suspense - Gala Mirissa

Nel 2017 noi due abbiamo avuto l'opportunità di una interessante collaborazione, cosa porti con te di questa avventura?

È sempre un piacere collaborare con te, Giuseppina. Quando due talenti si uniscono e amano l'arte digitale, è più facile creare un buon lavoro, qualcosa di diverso, in questo caso brillantemente oscuro. È stato un pezzo che mi ha toccato emotivamente, molto fortemente, con occhi ipnotici e intimidatori, e il mio fascino nel dargli vita mi ha motivato a collaborare insieme. Inoltre, sento che quando le donne si uniscono per creare arte, il messaggio di solito è più emotivo.

Recorrindote con mis ojos - Gala Mirissa & Giuseppina Irene Groccia

Qual è il tuo lavoro che ritieni sia più importante per te? Questi lavori sono nella collezione PAINFUL, si tratta dei miei lavori più intimi e personali. Relativa alla sofferenza delle donne nella società e alla fuga per l'empowerment femminile.

But you don’t look sick - Gala Mirissa
Quali sono i tuoi prossimi progetti ed eventi di cui vuoi parlarci? Sono tutti eventi che parlano di NFT. Ho un'asta il prossimo 28 luglio a Makersplace. Il prossimo settembre gli OG (artisti originali) collaboreranno con famosi artisti ucraini per ottenere fondi di beneficenza.

Sarò a Madrid a novembre con Cryptoisland Art e il prossimo marzo 2023 con Just Mad. E giugno a Tokyo.

Fino al 2026 sarò impegnata con diversi artisti digitali spagnoli nella COLLECCIÓN SARDINERO, si tratta di un collettivo da proporre in esposizione presso diverse gallerie.    








Contatti dell’artista 


Sito Web Gala Mirissa

Facebook Gala Mirissa

Instagram gifgalamirissa 






CryptoArt Platforms













La criptoartista Gala Mirissa si racconta per L’ArteCheMiPiace - Intervista a cura di Giuseppina Irene Groccia

Artista spagnola pioniera in NFT grazie alla curatela di Makersplace, che l'ha scoperta sui social media, Gala Mirissa è una delle più grandi artiste digitali del 21° secolo nata a Barcellona.

Prima di diventare un'artista crittografica freelance, ha lavorato animando immagini di rinomati fotografi e pittori, concentrandosi ora su arte generativa, intelligenza artificiale e 3D.

Attualmente è l'artista NFT per il film di Hollywood in uscita “FRESH KILLS”, diretto dalla famosa attrice Jennifer Esposito.

Pioniere di NFT dal 2018, il suo lavoro è stato esposto e venduto all'asta in tutto il mondo, incluso il NASDAQ BILLBOARD a New York, MOCA, HIVE, NIFTIES NFT.NYC 2020, CAFA CHINA, NFT.NYC TIMES SQUARE 2022, Cryptoart Island VIP a Gibilterra (Wisekeys), Alcalá Subastas Madrid, Templum Fine Art Subastas (Barcellona), Fauve Fine Art (Parigi), Duran Subastas Madrid, KHON FUTURE (Bangok UNESCO), Artemiza Foundation USA, UNESCO IAIAP (Italia), Festival Internazionale presso Saba Gallery ( Teheran/Iran), Graffity Queens (Descentraland), Cryptovoxels e Descentraland VR Gallery, oltre a una proiezione alla Denver Clock Tower.

 

Finalista al Visual Artist Award Miami 2018 per la migliore innovazione tecnica, il suo lavoro è stato anche premiato per l'inclusione nella International Filmmaker Biennale Women in Cinema (Berlino) ed è stata intervistata sulla partecipazione delle donne nell'arte multimediale.

 

È stata nominata da BeInCrypto nella Giornata internazionale della donna 2021 come una delle tre donne ispaniche più influenti nel settore delle criptovalute che utilizzano la tecnologia NFT (token non fungibile) e si colloca tra le prime vendite nella graduatoria di NFT di CryptoArt.io (https://cryptoart.io/artist/galamirissa).

Proiezione della mappatura sulla Torre dell'Orologio a Denver, come parte del programma Night Lights Denver del distretto di Denver Threatre della Comunità decentralizzata ARTPROJECT, nel febbraio 2020.

Febbraio 2022, Gala è stata intervistata dalla rivista di moda ELLE e ha creato la prima copertina di NFT ELLE con la top model BARBARA PALVIN.

L'8 marzo, Mirissa è stata intervistata su «Oliver Press English News» per rendere omaggio alle donne artiste nella Giornata della donna.

Tra le sue interviste spiccano l'apparizione al telegiornale spagnolo in cui si parla della NFT e la collaborazione con il documentario LA CRIPTOTRIBU trasmesso in tutta la Spagna.

Attualmente si occupa di CryptoArt. Curatore in Makersplace e conio in KnownOrigin, , Metaopus, Open Sea, Tezos, Foundation, MOCA, Async.art e altro…















 




©L’ArteCheMiPiace - Blog Arte e Cultura di Giuseppina Irene Groccia 


























Se l’articolo ti è piaciuto, ti invito ad interagire attraverso la sezione commenti di seguito al post, arricchendo così il blog con le tue impressioni. 


E se trovi interessanti gli argomenti trattati nel Blog allora iscriviti alla newsletter e seguimi anche sui canali social di L’ArteCheMiPiace.

In questo modo sarai aggiornato su tutte le novità in uscita.


        





Enter your email address:

Delivered by FeedBurner


L’ArteCheMiPiace da l’opportunità ad artisti emergenti ed affermati di usufruire di una vetrina in cui proporre il proprio talento, operando per la promozione e la valorizzazione degli stessi.


Ogni progetto promozionale diffuso sulle pagine di L’ArteCheMiPiace, compreso l’intervista, è soggetto a selezione e comprende approfondimento dei materiali forniti con consulenza, ricerca, redazione e diffusione.



Invia la tua candidatura alla seguente email: gigroart23@gmail.com


Oppure contattaci attraverso questo Form


1. Nome

2. Email

3. Testo


   








Commenti