Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2021

FABRIZIO MUSA - Innovarsi nell’Arte

Immagine
    L’ArteCheMiPiace - Cappuccio e Brioche con.. FABRIZIO MUSA - Innovarsi nell’Arte di Alessio Musella  |27|Settembre | 2021| Fabrizio Musa  classe 1971 vive e lavora tra Como e New York. Il modus operandi di  Fabrizio Musa , comprende una pluralità di tecniche, il suo esordio artistico risale alla metà degli anni 90. Ha una passione importante per il cinema, gli anni 80 e l’architettura.  La sua prima opera è stata la copia di un  “Monet” . In realtà Fabrizio si stava esercitando  per perfezionare la sua tecnica pittorica  e scelse “una colazione sull’erba” con le classiche dame con gli ombrellini… lui eliminò tutte le figure umane per dedicarsi esclusivamente al paesaggio, in particolare al cielo. La prima personale risale al 1996 a Como, organizzata dall’ assessorato alla Cultura . Fabrizio presentò   il suo lavoro di un anno molto intenso ed attivo senza avere nessuna aspettativa… Il successo inaspettato gli fece comprendere che forse davvero, avrebbe potuto vivere d’arte. All’epo

LA TRIADE E L'UNO: I DELTA NA

Immagine
L'ArteCheMiPiace - Divagazioni sull'Arte LA TRIADE E L'UNO: I DELTA NA  di Maria Marchese  |22|Settembre|2021| Tra le erbe Un fiore bianco sboccia. Ignoto il suo nome.   Masaoka Shiki Nella veridicità di un naturale manto esperienziale, gemmano le limpide infiorescenze artistiche dei Delta NA: esse si  elevano nella  piena consapevolezza di un’ignara genesi.  Gli artisti di Asti si appropriano del supporto sensibile, carezzandovi l’ “in coscienza” dell’atto creativo.  Accade allora che l’intuizione di uno divenga l’incipit e coinvolga inevitabilmente l’estro dell’altro: intinte le palme addentro un superno pensiero precipuo, la coppia ivi si trasla per indovarne l’anonimato, sino a chiarificazione compiuta.  L’inedita alba artistica  sboccia  così, spontanea, colta nel vivo dell’assenza di sovrastrutture per addivenire all’interezza di una “sintesi immagino/morfologica”, le cui radici appartengono a due distinte entità, che si congiungono, via via, nell’interstizio universa

Daniele Vannini.. l'anima dietro l'obbiettivo

Immagine
   L’ArteCheMiPiace - Cappuccio e Brioche con.. Daniele Vannini..    l'anima dietro l'obbiettivo di Alessio Musella  |17|Settembre | 2021| L 'interesse per la fotografia non gli è stato trasmesso da qualche parente o amico, come invece spesso accade a chi poi decide di intraprendere questo percorso. Paradossalmente la fotografia non gli è mai interessata fino a quando, di colpo, è entrata nella sua vita. L'amore sbocciò, come in un film di Vanziniana memoria, l'estate  del 2008. D aniele stava  passando un anno nero perché  soffriva di fortissimi attacchi di panico e di ansia, e questo gli impedì di andare in vacanza con i suoi amici. Decise quindi di trascorrere del tempo con la famiglia  e partì in camper per il sud Italia. Arrivato in Calabria, era una giornata splendida, ma c'era un vento fortissimo che rendeva il mare burrascoso e avevano imposto il divieto di balneazione. Fu allora che Daniele cominciò ad osservare il mare. Quelle onde potenti che si infra