Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2022

VALERIE HADIDA “Les petites bonnes femmes"

Immagine
   L’ArteCheMiPiace - My Favourites  VALERIE HADIDA “ Les petites bonnes femmes" di Giuseppina Irene Groccia |29|Giugno|2022| La pratica scultorea di Valerie Hadida prende forma con la lavorazione in bronzo delle sue figure femminili, catturate in momenti di serena contemplazione. Le sue “ petites bonnes femmes ", così ama definirle, sono un incontro poetico con il quale ci invita ad entrare nel suo universo senza tempo lasciandoci intraprendere un viaggio attraverso l'anima umana. Si tratta di figure di una delicatezza unica, che ritraggono la donna in particolari fasi della sua età, prevalentemente l’adolescenza e la mezza età, periodi che lei stessa ritiene siano artisticamente molto interessanti a causa delle loro implicazioni di transizione e cambiamento. Queste allampanate ed eleganti donne sfoggiano capelli ricci e perfettamente acconciati e possiedono un tocco di elegante rilassatezza nelle pose e negli atteggiamenti.  Per Valerie Hadida l’arte scultorea è uno st

“Quello che (non) so di voi” Laura Visigalli

Immagine
   L’ArteCheMiPiace - Artisti “Quello che ( non ) so di voi” lAURA vISIGALLI di Giuseppina Irene Groccia |21|Giugno|2022 Con il progetto “Quello che (non) so di voi”, Laura Visigalli ci regala immagini intense che tessono una storia sensibile e delicata.  Attraverso la sperimentazione e la tecnica della doppia esposizione riscrive un racconto che sfida la percezione dello spettatore. Le fotografie di Laura appaiono immerse in un profondo memoriale , dove la relazione tra reale e sogno sembra perdere il significato temporale. Da esse emergono fievoli particolari che raccontano una realtà interiore , la fotografia diventa per lei strumento per trascendere la realtà evocando dimensioni e archetipi del sogno e della memoria. Nelle ripetizioni visive le immagini sembrano piegarsi alla luce e al tempo producendo messaggi altamente lirici dove le persone appaiono rinchiuse in una trama costituita da ricordo e oblio. Le immagini si susseguono in una piacevole escalation, in cui la memoria i